Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 26 Febbraio 2016 alle 0:57

Busto:Al via domani “Le Primarie delle Idee”

Comunicato stampa n. 83 del 25 febbraio 2016

 

Oggetto: Al via domani “Le Primarie delle Idee”

 

Venerdì 26 febbraio,  a partire dalle ore 15, la sala del Consiglio Comunale Angelo Castiglioni ospiterà il primo appuntamento del percorso di approfondimento “Le primarie delle idee”, voluto dal sindaco Farioli, in vista della prossima scadenza elettorale, per raccogliere proposte ed idee sulle tematiche dell’innovazione e della sostenibilità che accompagnino la Città verso il 2020 con un ruolo da protagonista consapevole del proprio futuro.

“Verso la Busto del 2020: proposte per uno sviluppo sostenibile e competitivo” è infatti il titolo dell’incontro che sarà introdotto dal sindaco che interverrà sul tema “Verso la Busto del 2020: opportunità, limiti, proposte”.

A seguire, l’architetto Massimo Giuliani, estensore del piano di governo del  territorio della Città di Busto Arsizio, proporrà un approfondimento su “Paes e Pgt: un patto per lo sviluppo sostenibile”.

Sarà in seguito Andrea Poletti dell’ Università degli studi di Ferrara, (architetto ideatore di progetti di allestimento ad alto contenuto tecnologico) a intervenire sul tema: “La finanza di progetto: un’opportunità per rendere sostenibile la sfida dell’innovazione”.

Sarà poi la volta di testimonianze, esempi di rete, case histories, esperienze smart, con Antonio Rita, head of Public Affairs, Regulation & New Business di EOLO NGI;

Gianluca Dettori, fondatore di Dpixel che si soffermerà sulle  azioni a favore dell’imprenditoria giovanile nel campo del digitale  e dell’innovazione;

Franco Barbieri, fondatore di Route220 Srl, startup innovativa per la mobilità elettrica e il turismo sostenibile;

Lorenzo Modena, ideatore di OpenMove, altra realtà innovativa che ha l’obiettivo di avvicinare i cittadini, attraverso la tecnologia digitale, al trasporto pubblico, contribuendo a diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici dei veicoli privati.

 

I loro interventi permetteranno di capire quali sono gli esempi più significativi per imboccare la strada che possa permettere alla Città di “difendere e garantire il futuro”, dando continuità ai principali indirizzi messi in campo in questi anni dall’Amministrazione Farioli e alle solide basi già realizzate ma che necessitano di una rideclinazione al futuro con una visione d’insieme consapevole e concreta.

In conclusione il sindaco proporrà un’ipotesi di manifesto per la Busto del 2020.

Numerose le adesioni ricevute da enti e associazioni del territorio: sono invitati tutti coloro (formazioni politiche e civiche, associazioni, stakeholders) che sono interessati ad ascoltare e soprattutto a portare un contributo per la crescita della Città.

Please follow and like us:

Lascia un commento