Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 6 Febbraio 2016 alle 16:28

Presentazione liste civiche a Busto

DSCF1002DSCF0992Oggi a Busto Arsizio Gianfranco Bottini, uno dei promotori, presenta alla stampa la lista “Busto al centro – Castiglioni sindaco” una civica a sostegno del candidato PD.

“civico non vuol dire non avere un passato politico ma civico é chi si vuole impegnare per la propria città” dichiara Bottini, e la lista del Sindaco che inserisce nel simbolo il suo obiettivo che è quello di mettere Busto “al centro dell’attenzione ridando la giusta importanza alla città” viole offrire una casa a tutte le forze che si collocano al centro nel panorama politico.

“Abbiamo avuto anche l’onore di aprire la campagna elettorale” e “abbiamo ricevuto anche la benedizione del sindaco Farioli” dice Bottini e a chi solleva obiezioni sul passato politico dei protagonisti (Castiglioni ha avuto esperienze vicine a Forza Italia, Bottini ultimamente ha militato nelle fila del Nuovo Centro Destra) risponde “Quelle sono bazzecole cui la gente non è interessata”. La nostra lista “sta unendo esperienze diverse attorno al concetto di civismo e i nostri compagni di strada sono quelli che credono in questo progetto che va ben oltre l’appartenenza politica”.

Da parte sua il candidato sindaco Gianluca Castiglioni sottolinea “la mia ingenua concretezza di cittadino” precisando che da parte sua c’è solo “la voglia di fare un buon lavoro per Busto” mettendo a disposizione le sue esperienze e le sue inesperienze, contando sul lavoro della squadra che si sta formando.

Castiglioni, oltre che dalla civica, sarà sostenuto anche dal Partito Democratico e da altri movimenti in conformità a un programma che vuole rimettere Busto al centro di una vasta area, senza prevaricare sugli altri, ma con la voglia di contare.

I punti base del programma della coalizione saranno l’equità impositiva, tenendo conto anche dei parametri di reddito, la sicurezza, la semplificazione e la trasparenza burocratica, l’accessibilità allo sport, rapporti con il lavoro e le attività produttive, attenzione alla famiglia.

L’importante è che la campagna elettorale sia impostata al dibattito sui temi e i programmi e non sugli attacchi alle persone che “non hanno mai fatto parte della mia personalità e non lo faranno neanche in futuro”.

Busto Arsizio 06.02.2016

Please follow and like us:

Lascia un commento