Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

LOMBARDIA. EUSALPEUSALP,MARONI: PIU' FORTE VOCE REGIONI NORD IN EUROPA

  • LOMBARDIA. EUSALPEUSALP,MARONI: PIU’ FORTE VOCE REGIONI NORD IN EUROPA (Lnews – Milano, 15 gen)
    “Questa è una straordinaria opportunità per le Regioni del Nord e oggi abbiamo condiviso una strategia comune”. Lo ha detto il Presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, al termine della riunione con i Presidenti delle Regioni italiane aderenti a EUSALP, che hanno riconfermato la Regione Lombardia, coordinatore del Gruppo di Lavoro politico delle Regioni italiane EUSALP, proseguendo il mandato conferito dalle Regioni il 10 dicembre 2013. Confermati anche i vice-coordinatori, che continuano ad essere: la Regione Piemonte e la Provincia autonoma di Bolzano. Ricordando l’importante appuntamento del prossimo 25 e 26 gennaio a Brdo, in Slovenia, dove si terrà la Conferenza di lancio della Strategia Macroregionale Alpina, il Governatore ha sottolineato “l’importanza del gioco di squadra. Dobbiamo – ha sottolineato – lavorare insieme per cogliere le tante opportunità di questa straordinaria novità che è la macroregione delle Alpi”. LEADER IN INNOVAZIONE – Regione Lombardia ha ottenuto la leadership del 1° Gruppo d’Azione di EUSALP: ‘Sviluppare un effettivo ecosistema di ricerca e innovazione’ nell’ambito del 1° Pilastro “Sviluppo economico” e verrà rappresentata dalla Professoressa Anna Giorgi, direttrice del Centro interdipartimentale GesDiMont della Statale presso 3 il polo di Edolo e vice presidente del Consiglio di Amministrazione di ERSAF. Il Leader sarà la guida di un gruppo di esperti a cui è demandato il compito di definire i progetti, individuare linee di finanziamento e tenersi in contatto con le realtà del territorio. AREA OMOGENEA – I territori che stanno attorno alle Alpi, ha proseguito il Presidente lombardo, “rappresentano un’area omogenea e su alcuni problemi, come ad esempio la qualità dell’aria, i trasporti o lo sviluppo economico, hanno tutto l’interesse ad avere una strategia comune. Non per niente, questi sono i tre pilastri di azione della macroregione. Dipenderà da noi. Se sapremo cogliere l’opportunità faremo sentire più forte la voce delle Regioni del Nord e dell’Italia in Europa, ottenendo grandi benefici per i nostri cittadini”. MIGLIORARE LOGISTICA – Un altro tema sul quale dover lavorare, ha aggiunto Maroni, “sarà sicuramente quello della logistica e del trasporto merci. Oggi a Novara abbiamo un’importante intersezione dei collegamenti Nord-Sud ed Est-Ovest. Qui ogni giorno arrivano centinaia di container, che provengono da Rotterdam e non da Genova. Sotto questo profilo, noi dobbiamo spostare l’equilibrio da Nord a Sud delle Alpi, quindi l’azione comune delle Regioni del Nord può essere assolutamente utile, anche per il rilancio e la valorizzazione del porto di Genova”. RISORSE UE – Le azioni comuni, ha concluso il numero uno di Palazzo Lombardia conversando con i cronisti al termine del vertice, “prevedono investimenti importanti. Starà a noi riuscire a convogliare su progetti concreti le risorse dei fondi europei. E’ una sfida, ma siamo tutti convinti che rimboccandoci le mani e lavorando bene, sapremo vincerla”. (Lnews)
Please follow and like us:
error

Lascia un commento