Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Ministero dell'Istruzione : evitare gite in Europa

La psicosi per il pericolo del terrorismo,
TERRORISTI DELL'ISIS.(1)
cresce dovunque, nonostamte gli appelli di tanti esponenti delle Istituzioni, tranne una:
“Gli istituti scolastici che malgrado l’avvertimento ufficiale intendessero egualmente inviare scolaresche in Europa – ha avvertito oggi il ministero dell’Istruzione – faranno bene ad evitare le città maggiori, a non ricorrere ai trasporti pubblici e a non consentire in alcun caso agli allievi di spostarsi da soli”
Evitare le città maggiori, cioè le capitali della cultura e/o del turismo, oppure quelle più popolose?
Non consentirsi di spostarsi da soli, che vuol dire ? In caso di attentato cosa cambia se si è soli o con l’insegnante? Bisogna solo augurarsi di non essere al posto sbagliato!
Se vogliono fare un attentato non è detto che sia in una grande città, potrebbe essere uno spettacolo importante di un gruppo musicale, una metropolitana, un simbolo religioso che non è detto sia all’interno di un centro importante.
Sono le uscite di qualcuno che ” mette le mani avanti” per liberarsi la coscienza e la responsabilità politica, dopo anni di lassismo, di entrate poco controllate nel caso migliore, di mancati accordi tra le polizie, di burocrazia inutile, di respingimenti sulla carta, di denunce di persone ancora in giro.
Bisogna decidere e presto con concretezza ed efficacia, il tempo delle parole è finito.
Varese Press
Giuseppe Criseo
editore

Please follow and like us:

Lascia un commento