Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Luigi Patrini e il suo progetto politico a Gallarate

Un nuovo soggetto si può creare solo ex novo, non mettendo assieme più o meno vecchie sigle ormai prive di credibilità e di fascino. Per questo, mentre capisco che a Milano e Roma occorra un patto con forte valenza politica oltre che amministrativa, nei Centri più piccoli è opportuno – secondo me – avere il coraggio di uscire dal recinto delle sigle e fare una lista civica, una lista che chiamerei di “Amicizia civica”, per coinvolgere nuove persone, volonterose e disponibili solo se non sentono “puzza” di strumentalizzazione. Questa – purtroppo – è una tragica possibilità in un contesto in cui la politica è tanto “svergognata” e “impresentabile”.
Certo mi piacerebbe che i cattolici fedeli e i cosiddetti “laici devoti” provassero davvero a mettersi assieme; ma questo è impossibile se ogni piccola sigla genera nelle altre il sospetto che il suo desiderio sia di “annettere” gli altri, piuttosto che fare una cosa davvero “nuova”. Io ci sto provando a Gallarate, ma preciso sempre che io – avendo ormai 70 anni – non intendo né candidarmi, né accettare eventuali incarichi pubblici.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento