Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Expo, LOTTA A CONTRAFFAZIONE ALIMENTARE, MARONI

  • EXPO. LOTTA A CONTRAFFAZIONE ALIMENTARE/1, MARONI: È IL
    NOSTRO GRANDE LASCITO DELL’EXPO
    PRESIDENTE: BATTAGLIA COMINCIATA DALLA REGIONE GIÀ NEL 2013
    (Lnews – Rho-Pero/mI, 24 ott) “Quello della lotta alla contraffazione
    alimentare è un tema che abbiamo sviluppato in questi mesi con
    grande intensità e deve essere il più importante lascito di Expo”. Lo ha
    spiegato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, nel
    corso del ‘Forum Ambrosetti va in Expo con la Regione Lombardia: lotta
    alla contraffazione e sicurezza alimentare”, convegno introdotto da
    Valerio De Molli, Amministratore Delegato – The European House –
    Ambrosetti, e moderato dal giornalista Sebastiano Barisoni,
    Vicedirettore di Radio 24 – Il Sole 24 Ore.
    Ai lavori del convegno, oltre all’assessore regionale lombardo
    all’Agricoltura, Gianni Fava, hanno partecipato tra gli altri Ettore
    Prandini (vice presidente nazionale, Coldiretti presidente Coldiretti
    Lombardia), Nicola Cesare Baldrighi (presidente del Consorzio Grana
    Padano), Stefano Berni (presidente del Consorzio tutela Aceto
    Balsamico di Modena), Gianpiero Calzolari (presidente Granarolo),
    Corradino Marconi (presidente del Consorzio Mortadella Bologna),
    Tiziana Primori (amministratore delegato di Eataly World), Donatella
    Prampolini Manzini (presidente nazionale Fida Confcommercio),
    Rosario Trefiletti (presidente di Federconsumatori).
    “Questa nostra battaglia – ha ricordato Maroni – per la sicurezza
    alimentare parte da lontano. Due anni fa, il 7 luglio 2013 in un incontro
    alla Villa Reale di Monza, insieme a Coldiretti, che ringrazio e ringrazio il
    suo presidente Ettore Prandini, abbiamo stilato un documento contro la
    contraffazione alimentare. Siamo stati i primi a farlo, con un
    documento concreto poi ripreso anche nella Carta di Milano.
    Abbiamo poi portato questo nostro documento in giro per il mondo
    con un road show in varie tappe, il World Expo Tour. E nel gennaio 2014
    abbiamo condiviso questo nostro documento con la Commissione
    Europea. Siamo partiti due anni fa in questa nostra azione di lotta alla
    contraffazione alimentare, ma c’è tantissimo lavoro ancora da fare, per
    sensibilizzare le istituzioni europee e gli altri Paesi, e intendiamo
    continuare a farlo’. (Lnews)
Please follow and like us:
error

Lascia un commento