Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Pubblicato il: 27 Agosto 2015 alle 7:56

Documentario per Expo

Realizzazione interna di documentario per Rai Expo

Apprendiamo con soddisfazione che ai piani alti di Viale Mazzini 14 si è avuta visione di un ottimo documentario commissionato da Rai Expo ed interamente realizzato da risorse interne del reparto REL, il filmato è stato girato con una macchina da presa che ha un costo di ca. 13.000 Euro e che è nella disponibilità del reparto soltanto, come avvenuto in questo caso, tra una pausa e l’altra della realizzazione delle fiction.

Per la nostra azienda la realizzazione di un documentario è purtroppo un evento eccezionale, poiché nonostante si sappia delle capacità professionali dei colleghi che hanno partecipato a questo specifico prodotto, così come delle alte professionalità che in questa azienda non sono merce rara, è spesso proprio il management aziendale, così come è avvenuto in passato per la Fiction e per alcuni spot, sigle di programmi etc., il primo a non credere in quello che si può fare.

Accade quindi che quando l’Azienda, come in questo caso, crede in sé stessa, si possa verificare che seppur con mezzi tecnici contingentati a causa della mancanza di investimenti è possibile produrre internamente, a parità di qualità, a costi molto più contenuti che acquistando su piazza, come invero ci risulta abbia fatto la stessa struttura Rai Expo in tante altre occasioni.

Le competenze e le capacità vanno cercate lì dove sono, ovvero tra gli operatori di ripresa, non basta infatti inventare fantasiose qualifiche come filmaker, videomaker, videoartist o comunque si decida di chiamare quelli che spesso altro non sono che dilettanti allo sbaraglio.

Ci auguriamo che adesso che il vertice aziendale ha scoperto l’esistenza del reparto REL, in qualche modo ed in qualche piega di bilancio, si riescano a trovare anche i fondi per finanziare e rilanciare un reparto che ad oggi, nelle previsioni pluriennali non viene neppure citato, ammesso sempre che queste “dimenticanze” non siano sintomatiche di qualcuno che non ha tra le proprie priorità il rilancio e la valorizzazione delle risorse interne, magari a vantaggio del mercato esterno.

Roma, 25 agosto 2015

Segreteria Nazionale Libersind Confsal

Lascia un commento