Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Verbania, interpellanze del Fronte Nazionale

 

cimitero 2 (1) cimitero 3 (1) cimitero 1

INTERPELLANZA FN ANTENNA WIND 10.08.2015

INTERPELLANZA FN CAMPO MILITARE 1915-1918 10.08.2015

 

GRUPPO CONSILIARE – COMUNE DI VERBANIA
CONSIGLIERI: GIORGIO TIGANO – CAPOGRUPPO – SEGRETARIO CITTADINO
SARA BIGNARDI – SEGRETARIO PROVINCIALE VCO

Alla c.a. del Sig. Sindaco di Verbania
tramite il Presidente del Consiglio

INTERPELLANZA
PREMESSO
Che quest’anno si è celebrato il 100° anniversario dell’entrata in Guerra dell’Italia nel conflitto 1915/18, combattuto dall’intero popolo Italiano fino alla Vittoria ma a prezzo di sacrifici e sofferenze inenarrabili sia della popolazione civile sia dei militari che hanno pagato il prezzo di oltre 600.000 morti il cui ricordo è manifesto in tutti i comuni d’Italia,
CONSIDERATO
che al cimitero di Intra i caduti della prima guerra mondiale riposano nel campo cosidetto militare
CONSTATATO
che l’area in questione versa in uno stato di degrado totale con cippo annerito dalla sporcizia, passaggi pieni erbacce, tombe con lapidi sporche ammuffite, con nomi illegibili e fiori appassiti deposti con disordine e trascuratezza
INTERPELLA IL SINDACO PER SAPERE
Se non ritenga indecoroso e una mancanza di rispetto verso i caduti questo stato di cose.
Se non ritenga opportuno ed inderogabile, anche in occasione del prossimo 4 Novembre, provvedere ad un riordino del Campo Militare, recuperando il decoro dovuto alla sacralità del luogo.
Se sia contraria, qualora l’Amministrazione non intenda o non sia in grado di provvedere, ad un intervento di cittadini volontari per tale incombenza.

Sara Bignardi Giorgio Tigano

Verbania, 10/08/2015

PS: in allegato documentazione fotografica

GRUPPO CONSILIARE – COMUNE DI VERBANIA
CONSIGLIERI: GIORGIO TIGANO – CAPOGRUPPO – SEGRETARIO CITTADINO
SARA BIGNARDI – SEGRETARIO PROVINCIALE VCO

Alla c.a. del Sindaco di Verbania
tramite il Presidente del Consiglio
INTERPELLANZA
PREMESSO
che recentemente è stato installato sul tetto di uno stabile di Via Orfanelle a Pallanza un ripetitore telefonico
CONSTATATA
la protesta di numerosi residenti per il deturpante effetto sul paesaggio, anche in considerazione del contiguo Campanile di S. Stefano, il pericolo di inquinamento elettromagnetico con possibili danni sulla salute soprattutto dei bambini
INTERPELLA IL SINDACO PER SAPERE:
se l’autorizzazione ha rispettato norme e consuetudini previste in questo caso
se corrisponde al vero che vi sia stato l’assenso di un solo proprietario e non, come previsto, l’assenso di tutti i condomini
se, nel caso in cui il proprietario dello stabile sia unico, per quale motivo l’amministrazione non abbia ritenuto indispensabile, visto il nucleo abitativo antico affollato di abitazioni contigue, chiedere anche il consendo dei proprietari limitrofi.
se l’impianto di tale antenna, per cui il comune ha concesso autorizzazione, comporta un vantaggio economico per i proprietari dello stabile e in quale misura.
Se corrisponde al vero che ad un abitante dello stesso quartiere è stata negata l’installazione di pannelli solari sul tetto in quanto deturpanti.
Come intende operare qualora non siano stati rispettati i regolamenti e le prudenze previste.

Sara Bignardi Giorgio Tigano

Verbania, 10/08/2015

Please follow and like us:
error

Lascia un commento