Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Milano, spaccatura in comune,si dimette la vicesindaco De Cesaris

de cesaris

“VENUTA MENO LA FIDUCIA CON UNA PARTE DELLA MAGGIORANZA”
Oggi il Vicesindaco e assessore all’ Urbanistica, Edilizia privata e Agricoltura, Ada Lucia De Cesaris, ha rassegnato la proprie dimissioni dalla giunta di Palazzo Marino. “Si tratta
di una decisione presa dopo approfondite riflessioni sugli ultimi mesi di lavoro, che hanno messo in evidenza difficoltà non più sormontabili nella prosecuzione della mia attività amministrativa per il venir meno del
rapporto di fiducia con una parte della maggioranza in Consiglio comunale” spiega De Cesaris. “Soprattutto in vista delle importanti scelte che attendono la giunta in quest’ ultima fase del proprio mandato, che richiedono una grande coesione e la massima condivisione politica possibile, ho ritenuto opportuno rimettere le deleghe”.
“Penso di aver svolto e portato a compimento il mandato per il quale sono stata nominata” continua l’ assessore dimissionario. “Un mandato che ha comportato sfide impegnative ed il raggiungimento di importanti risultati, per i quali voglio ringraziare tutti i miei collaboratori e i lavoratori

della pubblica amministrazione, che con impegno, cordialità ed affetto hanno condiviso con me progetti, battaglie ed obiettivi. Voglio inoltre ringraziare il Sindaco Giuliano Pisapia, che mi ha offerto un’ occasione straordinaria e che ha fatto di Milano una città in grado di volare, al centro dell’attenzione internazionale.

Questo quanto appare nel profilo della vicesindaco
Problemi insormontabili perchè altrimenti sarebbe andata avanti ..
La goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra riguardare un’area di 20.000 metri per i cani
Ma quando ci sono queste rotture e non da poco è e evidente che ci siano ben altri motivi più seri che verranno a galla magari nei prossimi giorni.
La scelta getta ombre e difficoltà nella giunta Pisapia proprio a fine mandato.

Giuseppe Criseo
Varese Press

Please follow and like us:
error

Lascia un commento