Varese Press giornale online

gli altri siamo noi

Beccalossi: demolite 100 “case fantasma” nei dintorni di Malpensa

Milano, 24 giu. (askanews) – “La prima fase di demolizione delle ‘case fantasma’ presenti attorno all’aeroporto di Malpensa è terminata nei tempi previsti: Regione Lombardia ha concluso a tempo di record e nella massima trasparenza tutto l’iter per abbattere 100 immobili e risanare così una situazione non piu’ accettabile”. E’ quanto ha annunciato l’assessore al Territorio di Regione Lombardia Viviana Beccalossi, che, questa mattina, ha presieduto il Comitato Malpensa, per fare il punto sulle aree interessate. La prima fase di demolizione ha portato all’abbattimento di 46 immobili a Somma Lombardo, 40 a Lonate Pozzolo e 14 a Ferno.
La Regione spiega che le cosiddette “case fantasma” erano da anni abbandonate nella fascia a 400 metri dalla zona aeroportuale e la delocalizzazione degli abitanti era avvenuta a seguito dell’acquisto degli immobili da parte del patrimonio pubblico. “I lavori sono iniziati grazie a 4 milioni di euro garantiti dalla Regione e grazie all’efficienza di tutti i soggetti coinvolti. In poco più di un anno siamo riusciti a risolvere un problema che si trascinava da troppo tempo, mettendo la parola fine agli evidenti disagi per la popolazione e a problemi di sicurezza e ordine pubblico” ha proseguito Beccalossi, aggiungendo che la “da oggi si apre la ‘fase due’, che ci vedrà attuare le stesse procedure per demolire circa altri 100 immobili, con uno stanziamento, anche in questo caso, stimato in 4 milioni di euro: dalle prossime settimane saremo al lavoro per avviare gli iter amministrativi e progettuali, dandoci come nuovo obiettivo il completamento degli abbattimenti per il 2016”.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento