Aperto al traffico nuovo sottopasso a Venegono Superiore

A Venegono Superiore sono stati completati i lavori del nuovo sottopasso alto 3 metri e mezzo e la nuova pista ciclopedonale, chiuso il passaggio a livello di via De Gasperi.

Gibelli: migliorano sicurezza e viabilità
 Sono stati completati e sono ora aperti al traffico il nuovo sottopasso veicolare (altezza 3,50 metri) e la nuova pista ciclopedonale a Venegono Superiore (Va) in sostituzione del passaggio a livello di via De Gasperi. L’opera, che ha un valore complessivo di circa 2 milioni di euro, è stata realizzata grazie ai finanziamenti del Contratto di Programma firmato da FERROVIENORD con Regione Lombardia. Alla cerimonia di inaugurazione, che si è tenuta nella mattinata di oggi, sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, il vicepresidente del Consiglio regionale della Lombardia Francesca Brianza, il presidente di FERROVIENORD Andrea Gibelli e il sindaco di Venegono Superiore Ambrogio Crespi.

L’INTERVENTO – Per l’accesso al sottopasso sono state realizzate 2 rotatorie d’innesto. 

Il nuovo tratto stradale, che ha uno sviluppo lineare di circa 200 metri, è costituito da due corsie di 3,25 metri ciascuna e due banchine transitabili di 1 metro per ogni lato, oltre che da un percorso ciclo-pedonale di 2,50 metri di larghezza. Oltre alle finiture (parapetti, recinzioni, pavimentazioni, ecc.) completano l’opera: un nuovo tratto della dorsale dell’acquedotto comunale (sotto la nuova viabilità), l’impianto di illuminazione e il sistema di segnalazione di allagamento del sottopasso.

 OPERE FUTURE - È in fase di ultimazione la progettazione esecutiva di altri due interventi a Venegono Superiore che riguardano: il miglioramento dell’accessibilità del sottopasso della stazione con la realizzazione di nuove rampe ciclopedonali; l’adeguamento di via dei Pomaioli per garantire l’accessibilità stradale a seguito della prevista chiusura del passaggio a livello di stazione. L’avvio di questi lavori è previsto per i primi mesi del 2019.

 L’eliminazione dei passaggi a livello – commenta il presidente di FERROVIENORD Andrea Gibelli - è un tipo di intervento su cui siamo particolarmente impegnati sia per migliorare la sicurezza della rete sia naturalmente per favorire la viabilità. A partire da gennaio 2013 sono stati chiusi complessivamente 26 passaggi a livello in diversi Comuni lungo la nostra rete. Altre opere analoghe sono previste nel Contratto di Programma firmato con Regione Lombardia a luglio 2016”.

Notizie in evidenza