Province, il Sen. Montani (Lega) propone il ritorno al sistema di elezione diretta

Il Senatore Enrico Montani sostiene la proposta di legge sul ritorno al sistema elettivo degli Enti provinciali.

«Inizia un lungo percorso che ha come obiettivo quello di cancellare i danni causati dalla riforma del 2014 targata Delrio. Mi batterò per far sì che la nostra Provincia torni ad essere rappresentativa come lo era un tempo». Così, in una nota, il Senatore Enrico Montani, dopo che la Lega - primo firmatario il collega di palazzo Madama, Massimiliano Romeo - ha presentato in queste ore in Parlamento una proposta di legge sul ritorno al sistema elettivo degli Enti provinciali.

«Un traguardo – ha spiegato Montani in un comunicato stampa – ancor più significativo per un territorio, come il Vco, periferico, frontaliero e lontano dai centri di potere».

In sostanza, il partito di Salvini propone di fare ritorno all’elezione diretta dei rappresentanti delle Province e delle Città metropolitane. S’intende, in questo modo, dare la possibilità ai cittadini di scegliere gli amministratori e agli eletti di recuperare le risorse economiche necessarie allo sviluppo dei territori cui appartengono.

«Con i tagli via via applicati negli anni seguenti la riforma Delrio – si legge nella nota - lo Stato ha aggravato il dissesto economico del Vco, togliendo di fatto dignità alla nostra Provincia. Con la presentazione di questo ddl – termina Montani – la Lega intende cambiare registro e ridare così modo all’Ente d’intervenire su servizi ritenuti primari per i cittadini, quali per esempio, sicurezza stradale, scuole e beni pubblici».