Edda Negri Mussolini,Il xxx agosto MCMLVII venne riconsegnata alla nonna Rachele la salma del nonno.

Il xxx agosto MCMLVII venne riconsegnata alla nonna Rachele la salma del nonno. Quel giorno finalmente dopo 12 anni di "tragedia" potè pregare sulla tomba di suo marito Benito Mussolini. Fu grazie a due persone di ideologia differenti tra loro. Nell'aprile del MCMXLVI Domenico Leccisi e altre due persone trafugarono  il corpo del nonno dal Cimitero di Musocco. Un atto d'amore verso quell'uomo che era sepolto in una tomba senza nome scrissero un biglietto e lo lasciarono in quella fossa "...

Il xxx agosto MCMLVII venne riconsegnata alla nonna Rachele la salma del nonno.

Quel giorno finalmente dopo 12 anni di "tragedia" potè pregare sulla tomba di suo marito Benito Mussolini. Fu grazie a due persone di ideologia differenti tra loro. Nell'aprile del MCMXLVI Domenico Leccisi e altre due persone trafugarono  il corpo del nonno dal Cimitero di Musocco. Un atto d'amore verso quell'uomo che era sepolto in una tomba senza nome scrissero un biglietto e lo lasciarono in quella fossa "Le spoglie di Benito Mussolini sono prese in consegna dai fascisti del P.F.D; uomini e donne che non possono permettere più oltre gli scempi e gli sfregi cannibaleschi compiuti.... ad offesa di un morto che nella santità del luogo ove giaceva avrebbe dovuto essere salvaguardato dalla pietà dei vivi oltre che dalla civiltà di tutti i cittadini" Leccisi e gli altri furono arrestati per questo. L'altra persona fu Adone Zoli Presidente del Consiglio e predappiase, che grazie anche all'aiuto di Leccisi ebbe quella "pietà dei vivi oltre che dalla civiltà di tutti i cittadini" e fece in modo che venne riconsegnata la salma del nonno a sua moglie. La nonna non doveva dire niente, nulla neanche ai suoi figli. Partì da Forio d'Ischia direzione Predappio un viaggio di apprensione, ricordi, tragedie ma ricco anche di speranza. Alla fine un pensiero: " Finalmente ci sarà una tomba su cui pregare, dove potrai riposare." " Hanno aspettato dodici anni  per darti una degna sepoltura" Era il xxx agosto MCMLVII. In quella piccola stanza mortuaria si stava per rimettere insieme un pezzo di storia....Un altra prova. Un altro dolore....era riuscita a riportare dopo dodici anni suo marito e "mi om". In questo mio ricordo vi sono riportate anche parti del libro  "Donna Rachele mia nonna la moglie di Benito Mussolini"

nella foto Edda Negri Mussolini