ROMA: SALTAMARTINI, CHI NON E' IN REGOLA, FUORI

ROMA: SALTAMARTINI, CHI NON E' IN REGOLA, FUORI Roma, 27 mag. - "A Roma, purtroppo, nessuno è più al sicuro. Per strada, sugli autobus, in casa. I romani sono circondati da bande rom, vagabondi, tossicodipendenti, nomadi, pronti a tutto pur di sbarcare il lunario e tirare su qualche soldo in maniera violenta e illegale. L'elenco delle aggressioni che i cittadini subiscono ogni giorno è smisurato. Solo per citarne una, ieri un 25 enne romeno, con precedenti penali, è salito su un autobus di li...

ROMA: SALTAMARTINI, CHI NON E' IN REGOLA, FUORI Roma, 27 mag. - "A Roma, purtroppo, nessuno è più al sicuro. Per strada, sugli autobus, in casa. I romani sono circondati da bande rom, vagabondi, tossicodipendenti, nomadi, pronti a tutto pur di sbarcare il lunario e tirare su qualche soldo in maniera violenta e illegale. L'elenco delle aggressioni che i cittadini subiscono ogni giorno è smisurato. Solo per citarne una, ieri un 25 enne romeno, con precedenti penali, è salito su un autobus di linea e con un coltello ha rubato un telefono ad un passeggero dandosi poi alla fuga e colpendo un agente di polizia in borghese. Solo grazie all'intervento massiccio delle forze dell'ordine è stato poi arrestato. Mi domando per quanto tempo questo soggetto resterà in cella, visto che casi analoghi a Roma ne accadono ogni minuto e che la polizia quotidianamente arresta decine di malviventi. La città è diventata invivibile e pericolosa. Sta a noi liberarla velocemente e ripulirla da chi non è in regola. Roma torni ad essere dei romani e non di rapinatori e delinquenti". Così Barbara Saltamartini, coordinatrice della lista Lega Nord-Noi con Salvini.