Casa di Reclusione Brescia Verziano, richiesta Sinappe

Casa di Reclusione Brescia Verziano

Egregia Direttrice,
corre l’obbligo, da parte di questa Organizzazione Sindacale in intestazione, inviarLe un doveroso atto di replica, in riferimento al Suo riscontro (prot.3205 datato 08/05/2018) relativo ad una nota sindacale inviata in data 04 maggio u.s., avente come oggetto: Casa di Reclusione Brescia Verziano. Anomalie impiego cc.dd. “cariche fisse”. RICHIESTA INTERVENTO E CHIARIMENTI. Atto di diffida e costituzione in moro.
Detto ciò, come richiesto dalla SV, si precisa che l’anomalia de quo è collocabile ad una rettifica turno del giorno 06 maggio u.s. relativo ad un appartenente del Ruolo Agenti/Assistenti (carica fissa) il quale impiegato, nel servizio programmato, con turno serale, gli veniva attuata una rettifica (da parte della S.V.) con il turno di mattina, per presumibili motivazioni riconducibili all’impiego di queste cariche secondo disattesi accordi già negoziati nel P.I.L. vigente.
Pertanto, si evidenzia nuovamente – per un giusto ampliamento del quadro valutativo – che gli impieghi del personale interessato, alla discussione oggettiva in essere, debba avvenire in seno a quanto utilmente convenuto tra le Parti, senza alcuna inopportuna disparità tra i poliziotti penitenziari. Inoltre, si precisa che, i siffatti impieghi venivano convenuti alla luce di una mitigazione dei carichi di lavoro nei turni serali e festivi per il personale già operante a turno.
Atteso che l’attività sindacale di questa Sigla è volta al regolare espletamento dell’attività lavorativa, nonché alla difesa dei diritti e delle tutele delle lavoratrici e dei lavoratori, Voglia la S.V. dare seguito a quanto già richiesto ed argomentato, con altresì esautorazione di reiterate situazioni analoghe.