Saronno.Roberto Barin contro la giunta su via Balaguer

0
125

14 Maggio 2017 Alessandra Meola

No al prolungamento di via Balaguer: si scaglia così contro la giunta l’ ex assessore alla viabilità Roberto Barin, dopo la scelta di allungare il viale che si diparte dalla rotatoria di Via Varese (nella foto).

 

La strada, dedicata al sacerdote canonizzato nel ’92 da Giovanni Paolo II, è nel bel mezzo di una tempesta di polemiche fra maggioranza e opposizione, tutte tese a disquisire sull’effettiva utilità o meno di questa opzione urbanistica.

 

Il rischio-ha affermato Barin-è che dal sottopassaggio le auto, per evitare la rotonda fra via Varese e via Novara, svicolino direttamente in via Ferrari , causando ingorghi collaterali. Non a caso- ha proseguito -le vie secondarie ai rondò sono solitamente a senso unico.

Per l’ex assessore, dunque, se lo scopo è quello di innalzare il livello di sicurezza e di scorrimento nella zona, decentrando il flusso veicolare dal sottopasso di via Primo Maggio e via Legnanino, sempre condensato, si sta sbagliando strumento.

 

Di tutt’altro versante la posizione del leader leghista Angelo Veronesi, che vede invece nel progetto  una possibilità concreta di espandere gli orizzonti amministrativi, andando a lambire anche la qualità di vita del quartiere Matteotti.

Attraverso questo piano-sottolinea l’esponente del Carroccio- si potrà sgravare dal carico automobilistico il terminal delle Ferrovie Nord, perennemente otturato, garantendo migliore viabilità anche nel centro cittadino, sia ai guidatori che ai passanti in attraversamento.

“Non è solo una strada- ha concluso – ma anche la premessa per una nuova porzione urbanistica oltre la stazione”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here