Salvini rieletto Segretario: è vero trionfo?

0
264
Matteo Salvini ONG
Matteo Salvini

di Lucio Bergamaschi

 All’apparenza si tratta di un trionfo per Matteo Salvini rieletto ieri segretario della Lega Nord con l’84 per cento dei consensi. Lo conferma anche il tenore delle sue dichiarazioni a caldo “Non ho bisogno di nostalgici” riferite ai perdenti che hanno votato l’assessore regionale Fava ma chiaramente ispirati dal vecchio leader Umberto Bossi. Né vale il fatto che in Lombardia la percentuale di Salvini scende al 74 per cento e in provincia di Varese, culla storica del movimento, raggiunge a malapena il 70. Eppure non è tutto oro quel che luccica. Il dibattito interno per la rima volta è stato vero, a tratti feroce.

la lega di Salvini
c’era una volta: Roma ladrona

È parso chiaro che la linea bossiana – pur largamente minoritaria – ha una sua precisa ragion d’essere nella originaria filosofia autonomista e antistatalista della Lega che fa a pugni con la deriva sovranista imposta da Salvini. Anche sul tema delle alleanze è chiaro che i bossiani guardano a Forza Italia come alleato privilegiato consapevoli del fatto che senza il centro non si va da nessuna parte (Le Pen insegna). Forse segretamente anche Salvini la pensa così ma fa la voce grossa per ottenere di più nell’accordo che prima delle elezioni inevitabilmente si farà. E se nel frattempo la Corte di Giustizia europea riabiliterà Berlusconi il leader della coalizione sarà probabilmente ancora lui, l’immarcescibile Silvio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here