Ottantenne sposa badante

0
135

OTTANTENNE SPOSA BADANTE: I FIGLI NON POSSONO IMPUGNARE IL MATRIMONIO

La recente sentenza della Cassazione n. 11536 dello scorso 12 maggio, riguarda il caso di un ultraottantenne, invalido di guerra e civile al 100% e assistito da amministrazione di sostegno, che ha contratto matrimonio con la propria badante più giovane di quaranta anni.
I figli dell’anziano, avendo scoperto le nozze (solo alcuni anni dopo la celebrazione) e la successiva dilapidazione del patrimonio paterno ad opera della neo-moglie, hanno impugnato il matrimonio, chiedendone la declaratoria di nullità per incapacità di intendere e di volere del padre.
Ebbene, la Corte di Cassazione ha riconosciuto la validità del matrimonio, precisando che, in assenza di uno specifico provvedimento del giudice tutelare in tal senso (che nel caso di specie non sussisteva), non sussiste per il soggetto assistito da amministrazione di sostegno il divieto di contrarre matrimonio, previsto, invece per il soggetto interdettostudio legale caldaroni silvestrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here