Sconfitta Unet-Yamamay in gara 3 dalla Pomì-Casalmaggiore

0
79
UYBA sconfitta da Pomì
la sconfitta della UYBA (immagine tratta dalla pagina ufficiale UYBA)

Finisce al Pala Radi di Cremona la stagione della Unet Yamamay Busto Arsizio sconfitta 3-0 nella terza partita di quarto di finale con la Pomì Casalmaggiore.

Meritata la vittoria delle padrone di casa, ma tanta, troppa, la sfortuna in casa bustocca. Oltre alle note assenze di Pisani e Martinez (in campo solo a sprazzi la dominicana), coach Mencarelli ha dovuto fare a meno anche di Signorile dal primo minuto (dolore al collo) e di Diouf dal secondo set (attacco d’asma non grave ma che comunque ha tenuto fuori dai giochi la numero 13). La UYBA ha cercato dunque altre soluzioni, con Cialfi in regia e Vasilantonaki opposto, Moneta in campo anche in prima linea in diagonale con Fiorin. La prova delle farfalle è stata volenterosa, ma contro una Pomì carica a mille c’è stato poco da fare. Gibbemeyer (14 con 5 muri) e Guerra (12) sono state le migliori per le padrone di casa, per la UYBA Vasilantonaki è risultata la top scorer con 15 punti.

Sala stampa: 

Mencarelli: “Casalmaggiore questa sera, con queste formazioni in campo, ha sicuramente meritato la vittoria. Abbiamo provato delle soluzioni per sopperire alle assenze e in alcuni momenti le abbiamo anche trovate. Ci siamo però dovuti caricare di errori spingendoci ben oltre le capacità e la continuità che siamo in grado di tenere contro squadre così forti”.

sonfitta UYBA dalla Pomì
la sconfitta della UYBA (immagine tratta dalla pagina ufficiale UYBA)

Fiorin: “L’assenza di Signorile ci ha fatto entrare in campo con un approccio sotto livello; a fine primo set abbiamo preso un buon ritmo e nel secondo potevamo forse pareggiare i conti. Con l’uscita di Diouf e i problemi di Martinez non siamo riuscite a fare di più. Abbiamo pagato anche la maratona che da gennaio ci ha visto tantissime volte in campo”.

In pillole:

Mencarelli inizia con Cialfi – Diouf, Berti – Stufi, Vasilantonaki – Fiorin, Spirito libero. Caprara schiera invece Peric – Turlea, Gibbemeyer – Stevanovic, Bosetti – Tirozzi, Sirressi libero.

Primo set: Diouf attacca e batte bene, propiziando il primo vantaggio UYBA (1-2 pipe Vasilantonaki); due muri di Gibbemeyer ribaltano subito (3-2), l’errore bustocco vlae il primo 4-2. Le farfalle sono fallose e la Pomì ne approfitta (8-4), con Tirozzi che inchioda il 9-4 e fa chiamare tempo a Mencarelli. L’ennesimo errore UYBA vale il 10-4, poi Diouf recupera qualcosa (10-6); Fiorin piazza il colpo del -3 (11-8), Stevanovic in fast fa 12-8 e Bosetti a muro riallunga (13-8). La ricezione bustocca regala il 14-8 (tempo Mencarelli), la UYBA non riesce a costruire gioco e Turlea affonda il 16-8; Mencarelli prova Martinez per Fiorin (17-12 doppietta della dominicana) e Caprara chiama time-out. Qualche errore delle padrone di casa (22-17) rimette in gioco la UYBA, che con Diouf e Fiorin (rientrata su Martinez) annulla due set point (24-22); alla fine la chiude Gibbemeyer (25-22).

Stats: Tirozzi 5, Gibbemeyer 5 (3 muri), Vasilantonaki 5.

Secondo set: Mencarelli riparte con Vasilantonaki opposto per Diouf (out per un attacco d’asma) e inserisce Martinez in banda. Berti e Stufi danno la carica (0-2), l’invasione Pomì vale lo 0-3. Berti e Martinez fanno volare la UYBA sul 6-10 (dentro Guerra per Tirozzi), poi Turlea si rifà sotto per il 9-10. Vasilantonaki spara out il 10-10, ma Stufi c’è e tiene incollate le farfalle (12-12), Fiorin chiude il 13-13, Martinez pareggia di nuovo (14-14). Guerra (attacco ed ace) fa 16-14, il muro di Peric fa chiamare tempo a Mencarelli (17-14). Berti a muro riaccende la speranza (17-16), Vasilantonaki firma il 18-17, ma Gibbemeyer mura il 19-17; Berti passa per il 19-18, Fiorin trova il pari sul 20, Vasilantonaki supera e fa chiamare tempo a Caprara (20-21). La UYBA non molla e supera con Martinez (22-23), ottiene un set-point con Vasilantonaki ma non lo chiude (23-24). Ai vantaggi decidono Turlea e Bosetti (26-24).

Stats: Guerra 6, Turlea 5, Vasilantonaki 6, Martinez 4, Berti 4.

sconfitta UYBA a Cremona
la sconfitta della UYBA (immagine tratta dalla pagina ufficiale UYBA)

Terzo set: la partenza Pomì è fulminante (3-1 Bosetti), con Gibbemeyer che affonda il 4-2 e Stevanovic che mura il 5-2. Berti e Cialfi provano a dare la scossa con due muri (5-5 dentro Moneta per Martinez), ma Guerra risponde cn la stessa moneta e fa 7-5. Berti ritrova il pari sul 7, Vasilantonaki supera (7-8), Guerra regala il 7-9. Moneta trova il +3 (7-10), Berti conferma (8-11), Vasilantonaki pure (9-12); Stufi risponde a Bosetti per il 10-13, ma la UYBA regala il 12-13 e Gibbemeyer ritrova il pari con il pallonetto del 13-13. Vasilantonaki è troppo fallosa e Mencarelli ferma il gioco (14-13), al rientro Fiorin con il mani-out tiene accesa la speranza (14-14). Turlea mura il 16-14 (tempo UYBA) e conferma in attacco il gap (17-15), Guerra fa 18-15. Moneta in pallonetto firma il 18-16, Guerra regala il 18-17 ma si riscatta poco dopo con il mani fuori del 19-17 e con l’ace del 20-17. Nel finale Stevanovic e Gibbemeyer allungano (23-18), l’attacco out di Fiorin chiude la gara (25-18).

Il tabellino 

Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-22, 26-24, 25-18)

Pomì Casalmaggiore: Bacchi, Zuleta ne, Lloyd ne, Peric 2, Sirressi (L), Turlea 11, Gibbemeyer 14, Bosetti 7, Gibertini ne, Guerra 12, Fabris 1, Stevanovic 7, Tirozzi 6. All. Caprara, 2° Bolzoni. Battuta: errori 10, punti 3. Muri 12.

Unet Yamamay Busto Arsizio: Stufi 5, Signorile ne, Cialfi 1, Spirito (L), Fiorin 6, Witkowska ne, Badini ne, Martinez 7, Diouf 4, Moneta 2, Berti 8, Negretti, Pisani ne, Vasilantonaki 15. All. Mencarelli, 2° Musso. Battuta: errori 4, punti 0. Muri 5.

Arbitri: Santi – Oranelli

Spettatori: 2000 (100 da Busto Arsizio)

Ufficio Stampa UYBA – Giorgio Ferrario

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here