Besozzo, condannato per un panino piccante

0
121

Besozzo. Lite per il panino piccante al kebab.

Risale all’anno scorso, 10 ottobre 2015, una lite finita con condanna il 27 aprile.
All’origine della condanna una discussione accesa finita con una coltellata.
L’imputato tunisino avevo acquistato un panino ma si era trovato di fronte a un sapore non rispondente alle sue aspettative, troppo piccante.

In questi casi uno dei due deve cedere per forza, o il cliente o il commerciante.

Non è andata così, sia il cuoco che il cliente affermavano le loro ragioni, il cuoco diceva di saper cucinare e che i panini andassero fatti così, il cliente affermava che il panino fosse immangiabile e i toni si sono alzati.

Il cuoco per finire in bellezza, si fa per dire, preso un coltello in cucina sferrò una coltellata al fianco del cliente e per questo è stato condannato a 8 mesi di carcere (con pena sospesa).
In seguito alla gravità del fatto, il questore aveva sospeso la licenza commerciale per 15 giorni al punto di ristoro.

Il cliente ferito aveva avuto una prognosi di sette giorni.

Tutto ciò per un panino mal fatto e mal digerito.

Giuseppe Criseo
Varese Press

le varietà di kebab o kebap sono varie, per chi volesse approfondire
Le varietà di kebab
Piatto di kebab (in un ristorante di Vigo, in Spagna). Il grande successo, dovuto al gusto e all’economicità della pietanza, lo ha fatto diffondere in Europa.
Turchia

Adana kebabı (“kebab di Adana”) o kıyma kebabı: kebab con carne e grasso di coda d’agnello (proporzioni 5 a 1) tritata a mano (zirh) mescolata con concentrato di peperone dolce e peperonicino piccante tritato su uno spiedino piatto e largo (shish); associata alla regione di Adana ma molto popolare in tutta la Turchia[5].
Alinazik: kebab di carne macinata saltata in casseruola, con l’aggiunta di aglio, yogurt e melanzane.
Ali Paşa kebabı (“kebab di Alì Pascià”): agnello tagliato a cubetti con pomodoro, cipolle e prezzemolo avvolta nella pasta fillo[5].
Altı ezmeli tike kebabı
Bahçıvan kebabı (“kebab alla giardiniera”): spalla disossata d’agnello mescolata con cipolle tritate e purè di pomodoro.
Beyti: carne tritata di agnello o manzo, condita e grigliata su uno spiedo, spesso servita avvolta nel pane lavash e ricoperta di salsa di pomodoro e yogurt.
Beykoz kebabı: agnello aromatizzato con pomodoro e cipolla, avvolto in fettine di melanzana e guarnito con cervella d’agnello[5].
Biber kebabı
Orman kebabı
Bomonti kebap
Bostan kebabı: agnello e melanzane in casseruola[5].
Buğu kebabı (“kebab al vapore”): cotto a fuoco basso fino a che la carne non rilascia la sua umidità e non la riassorbe.[senza fonte]
Büryan pilavı
Bıldırcın kebap
Cağ kebabı o Tortum kebabı (“kebab allo spiedo”): cubetti di agnello arrostito prima su un cag (uno spiedo rotante orizzontale) e poi su uno spiedo, una specialità della regione di Erzurum.
Cağırtlak kebabı
Çeltik kebabı
Ciğerli kağıt kebabı (“kebab incartato al fegato”): kebab al fegato d’agnello mescolato con carne e marinato con timo, prezzemolo e aneto.
Çardak kebabı: carne d’agnello farcita in una crêpe.
Çiftlik kebabı
Çökertme kebabı: kebab al lombo di vitello farcito con yogurt e patate.
Çömlek kebabı (“kebab in scodella di terracotta”): carne e verdure cotte in casseruola (detta güveç in turco) con melanzane, carote, scalogni, fagioli, pomodori e pepe verde.
Çöp kebabı
Dizme patlıcan kebabı
Döner kebabı
Enginarlı yuva kebabı
Firinda patlican kebabi
Fırın kebabı
Fıstıklı kebap
Hünkâri kebabi (“kebab del sultano”): fette di carne d’agnello mescolata con patlican begendi (purè di melanzane), basilico, timo e foglie d’alloro[5].
İncik kebabı
İskender kebabı (“kebab di Iskender”): döner kebab servito con yogurt, salsa di pomodoro e burro. Piatto originario di Bursa, fu creato da Iskender Efendi nel 1867 ispirandosi al Cag kebab e cambiandolo da orizzontale a verticale.
İstim kebabı o İstim kebap (“kebab al vapore”): un’altra versione del kebab alle melanzane, senza la buccia e marinata in olio di semi di girasole[5][6].
İçli Adana kebabı
Kabaklı kebap
Kaburga kebap
Kazan kebabı
Kağıt kebabı: agnello cotto al cartoccio[6].
Kemalzade kebabı
Kemeli kıyma kebabı
Kiliç sis: spiedino di pescespada[5].
Kilis kebabı
Kremalı tas kebap
Kuyu kebabı: preparato con carne di capra, è una specialità della regione di Aydın, simile al tandir kebab.
Kuzu incik kebabı (“kebab alla zampa d’agnello”): zampe d’agnello mescolate con melanzane sbucciate e pomodori tagliati a pezzetti, crema, sale e pepe.
Köfteli kebap o Köfte kebabı o Shish köfte: palline di carne d’agnello tritata con erbe aromatiche (spesso prezzemolo e menta) infilate in uno stecchino e grigliate.
Lavaş ekmekli Yayla kebabı
Manisa kebabı: questa versione della regione di Manisa è più piccola e piatta dello shish kebab, viene presentata su fette di pane pita e aromatizzata col burro e farcito con pomodoro, aglio e pepe verde.
Orman kebabı (“kebab alla boscaiola”): carne d’agnello con l’osso tagliata in grossi pezzi e mescolata con carote, patate e piselli[5].
Örtülü kebap
Pastırmalı tarak kebabı
Patates kebabı (“kebab alle patate”): manzo o pollo mescolato con patate, cipolle salsa di pomodoro e foglie di alloro.
Patates püreli kebap
Patlıcan kebabı o Patlıcanlı kebap (“kebab alle melanzane”): kebab di carne marinata in spezie e servita con melanzane, pita calda e salsa di yoghurt[6].
Patlıcanlı kuzu kebabı
Patlıcanlı paşa kebabı
Patlıcanlı saksı kebabı
Patlıcanlı tencere kebabı
Piliç avcı kebabı
Piliç kebabı
Piliçli patlıcan saltanat kebabı
Püreli beykoz kebabı
Ramazan kebabi (“kebab di Ramadan”): carne mescolata con yogurt, pomodoro e aglio farcita di menta fresca o di contorno su pita.
Sahan kebabı
Sarımsak kebabı
Sebzeli kebabı o Sebzeli kebap
Simit kebabı
Sivas kebabi (“kebab di Sivas”): associato alla regione di Sivas, simile al tokat kebab ma usando preferibilmente le cotolette d’agnello e senza patate.
Soğan kebabı
Sırık kebabı
Susuz kebap (“kebab senz’acqua”): cucinato dopo aver tolto dalla carne i fluidi in eccesso strofinandola con sale e cannella in una casseruola.
Şam kebabı
Şeftali kebabı
Şiş kebabı (noto in Occidente come “shish kebab”): preparato con pesce, agnello o pollo su bacchette di metallo o di canna e grigliato[5][6].
Çöp şiş kebabı (“kebab allo spiedino”): specialità di Selçuk e Germencik vicino Efeso, carne disossata battuta con pomodori e aglio marinato con pepe nero, timo e olio su spiedi di legno[6].
Kuzu şiş kebabı: shish preparato con carne marinata di agnello da latte.
Şiş tavuk o tavuk şiş kebabı: pollo marinato nello yogurt e grigliato su uno stecchino[6].

Vari kebab: şiş tavuk, köfteli kebab e şiş kebab classico

Talaş kebabı (“kebab alla segatura”): carne d’agnello tagliata a dadi, mescolata con cipolle gratinate, rosolatat mescolata con pasta di farina.
Tandır kebabı (“kebab tanduri”): pezzi di carne d’agnello (talvolta un agnello intero) cotto dentro un forno detto tandir, che richiede alcune ore di cottura. Servito con pane e cipolle crude[5].
Tas kebabı (“kebab in terrina”): kebab stufato in una terrina, iniziando con la cottura delle verdure in burro usando un metodo detto yaga vurmak, (“infusione di burro”), prima che la carne stessa sia cucinata nel medesimo grasso.
Tavuklu kebap
Tencere kebabı
Tepsi kebabı
Tepside çubuk kebabı
Testi kebabı (“kebab in giara di terracotta”): gli ingredienti sono simili al çömlek kebabi, preparato in un testi (“giara”, “brocca”) invece di un güveç, generalmente diffuso nell’Anatolia centrale e nella regione centroccidentale del Mar Nero.
Tike kebabı
Tire kebabı
Tokat kebabı: associato alla regione di Tokat, è fatto con carne di vitello marinata in olio d’oliva, melanzane, pomodori, patate, cipolle, aglio e pane pita.
Topkapı kebabı
Urfa kebabı: originario di Urfa, simile all’Adana kebab ma non speziato.
Yalancı İskender
Yanardağ kebabı
Yayla kebabı
Yenidünya kebabı
Yoğurtlu kebap
Yufkalı saç kebab
Yörük kebabı

Iran

Chelow kabab (“kebab con riso”): è una delle forme di kebab più comuni in Iran e combina il kebab persiano con il riso basmati allo zafferano, pane lavash, pomodori alla griglia, cipolle crude, peperoncini, funghi e sumac e spesso un contorno di insalata shirazi, mast-o-khiar e doogh. Una vecchia tradizione iraniana consisteva nel rompere il tuorlo di un uovo crudo sul riso, insieme a molto burro, appena prima di servire il kebab.
Kabab barg: lombo marinato e grigliato.
Kabab koobideh
Kabab torsh o tursh-e-kabab: tipico del Gilan, manzo grigliato marinato in una mistura di succo di melagrana, noci schiacciate, prezzemolo, aglio schiacciato e olio d’oliva.
Berenj goje kabab
Chenjeh kabab: agnello alla griglia preparato in modo simile allo shish kebab ma senza verdure.
Dandeh kebab
Ghaz kabab
Jujeh kabab: pollo alla griglia su spiedi, in Iran e Afghanistan.
Kabab bareh: agnello alla griglia, marinato in yogurt con prezzemolo.
Kabab digy
Kabab Hosseini: agnello o manzo cucinato su spiedi con cipolle, pomodori e pepe verde.
Kabab isphahani
Kabab jigar-o del-o gholveh
Kabab kermanshahi
Kabab kubideh: manzo o agnello macinato (di solito il lombo), spesso mischiato con prezzemolo e cipolle a pezzi.
Kabab kurdi: manzo o agnello macinato, cipolle, aglio, pomodori.
Kabab loghmeh: palline di carne tritata d’agnello prima fritte e poi grigliate su fuoco di carbone, mangiato con prezzemolo a pezzi, cipolle a pezzi e sumac. Si consuma specialmente d’estate all’aperto.
Kabab mahitabeh
Kabab rashti o kabab shomali: comprende mandorle, pistacchi e berberis.
Kabab shamshiri: è un grosso kebab, formato da kabab-barg su un lato e kabab-kubideh sull’altro.
Kababe shandiz
Kabab shirazi
Kabab soltani: combinazione di kabab koobideh e kabab barg.
Kabab bakhtiari: combinazione di jujeh kabab e kabab barg.
Kabab vaziri
Kabab va naan (“kebab con pane”)
Kabab-e donbalan: kebab di agnello fritto
Kababe barre
Loghme kabab
Maahi kabab: pesce alla brace con succo di limetta, olio d’oliva, zafferano e erbe aromatiche.
Pers kabab
Sonati kabab

Afghanistan

Jujeh kabab: lo stesso che si fa in Iran.
Chenjeh kabab: originario dell’Afghanistan sudorientale, marinato in varie erbe e spezie.
Khate aalo ke kabab
Lola kabab/Gola kabab: palline di carne, originario dei Pashtun di Kandahar.
Seena kabab: cosce e petto di pollo alla griglia.
Shami kebab

Pakistan e India

Bihari kabab: pezzi di carne allo spiedo marinati in spezie. In origine piatto della cucina non vegetariana del Bihar, si è diffusa in altre regioni[7].
Chapli kabab: diffuso in Pakistan, è fatto di carne di manzo marinata in spezie e grigliata su spiedi.
Sheek kabab: fatto di carne tritata con spezie e grigliata su spiedi. Cotto in un tandoor e spesso servito con chutney o con salsa di menta. Viene spesso messo in un vassoio contenente altri esempi di piatti tandoor. Un seekh kebab può essere servito anche in un pane naan un po’ come il döner kebab.
Shami kebab: fatto di carne tritata, con pasta di lenticchie e pezzi di cipolle, coriandolo e peperoncini verdi di solito aggiunti alla mistura, che è impastata a forma di disco e fritta. Migliori risultati si ottengono quando si frigge grasso animale o ghee in un utensile d’ottone sui carboni. In alcuni posti viene usato un agente legante per tenere insieme il kebab. Diffuso principalmente a Lucknow, dove si dice che un tempo fosse il piatto favorito dei Nawab e della aristocrazia.
Galawat kabab: variante dello shami kebab fatto senza alcuna mistura né agente legante ma solo con carne tritata e spezie.
Shikampur kabab
Tandoori kebab: pezzi o strisce di carne marinata in spezie e yogurt
Dora kabab
Reshmi kabab: kebab di pollo.

Azerbaigian

Lyulya kebab (in alfabeto cirillico люля-кебаб): servito su spiedini o avvolto in pane lavash[8].
Sham kebab
Tava kebab

Levante
Kebab fatti in Palestina

Kabab halabi: un tipo di kebab servito con una salsa di pomodoro speziata, molto comune in Siria e Libano, così chiamato dal nome della città di Aleppo (Halab).
Kabab tuhal: girello di agnello farcito con prezzemolo, pepe verde caldo e pinoli[9].

Grecia

Gyros: piccolo pezzo di carne di maiale servito nel pane pita avvolto a cono.
Souvlaki (spiedo): spiedini di maiale alla brace, serviti da soli, nella pita o con insalata.

Cipro

Sheftalia: salsiccia tradizionale cipriota fatta di carne macinata di maiale o agnello e avvolti nella retina (grasso che ricopre gli organi interni del maiale) servito da solo o in una pita, di solito con pomodoro, zucchine, prezzemolo e limone.
Souvlakia
Gyros: fette di carne grigliata servite in una pita con pomodoro, cipolla e salsa tzatziki; chiamato döner kebab nella cucina turco-cipriota.

Altri

Biryani kebab: Kebab farcito con Biryani, piatto alla cui base vi è il riso, solitamente basmati, è una variante dell’Iranian Biriani o Biryani Iraniano.
Ćevapčići o čevapi: in origine versione bosniaca del kebab, popolare anche in altre cucine balcaniche.
Chislic: piatto del Dakota del Sud portato dagli immigrati russi e tedeschi.
Ghirosh: kebab ungherese servito con riso, pomodori, insalata e panna acida in un piatto; a piacere vi si può aggiungere della salsa piccante.
Samak kebab: pesce grigliato su uno stecchino.
Saté: piatto dell’Asia sudorientale fatto di carne affettata o tagliata a dadi, allo spiedo e alla griglia sul fuoco, quindi servito condito con varie spezie.
Senjeh kebab
Shashlik
Shishleek: termine con vari usi, in Iran si riferisce a pezzi di agnellino alla griglia (di solito pezzi della zampa), marinati in una maniera tipica; in Palestina si riferisce a pezzi di agnello alla griglia e in Israele al tacchino alla griglia.
Sosatie: piatto tipico dei malesi del Capo, minoranza etnica del Sudafrica.

Note

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here