Virginia Raggi indagata,invito a comparire dalla Procura di Roma

0
98
Questo è il messaggio che la sindaca ha esposto nella sua bacheca facebook:
Virginia Raggi

“Oggi mi è giunto un invito a comparire dalla Procura di Roma nell’ambito della vicenda relativa alla nomina di Renato Marra a direttore del dipartimento Turismo che, come è noto, è già stata revocata.

Ho informato Beppe Grillo e adempiuto al dovere di informazione previsto dal Codice di comportamento del MoVimento 5 Stelle.

Ho avvisato i consiglieri di maggioranza e i membri della giunta e, nella massima trasparenza che contraddistingue l’operato del M5S, ora avviso tutti i cittadini.

Sono molto serena, ho completa fiducia nella magistratura, come sempre. Siamo pronti a dare ogni chiarimento”.

Quello che i grillini temevano e lei stessa si aspettava, è avvenuto.

Beppe Grillo dopo averla appoggiata e proposta più volte ha cercato di fare giravolte con appoggi e mancati appoggi, non tanto per la persona ma per l’immagine che avrebbe provocato un fallimento della già citata in caso di fallimento della giunta romana.

Non basa l’onestà a garantire automaticamente che si possa governare, occorre un programma serio, un gruppo coeso e preparato, una base territoriale ampia.

Tutti aspetti dimenticati, bistrattati e mal digeriti dal non-partito col non-statuto e con un leader non in Parlamento.

E’ vero che che da altre parti non è che ci siano grandi figure all’altezza della situazione, se non leader che si sono mischiati con altri per puro disegno di potere/economia, però perlomeno ci sono diversi partiti che esistono( con tutte le riserve e i meccanismi poco democratici che vediamo).

I partiti per durare devono avere un progetto, una classe dirigente e una localizzazione territoriale estesa sul territorio.

La serve serve a condividere quello che c’è non quello che non c’è o ci potrebbe essere.

Raggi non è al declino perchè supportata da suo leader, che prima o poi dovrà fare il grande passo facendo scelte chiare e decise, nell’interesse suo, dei grillini ma anche del Paese che attende risposte sui grandi problemi dal lavoro, alla scuola, alle infrastrutture e al welfare.

Il tempo delle chiacchere è finito… continua purtroppo con persone di scarsa professionalità a livello politico e alle cui spalle si vedono i riciclati che tirano le fila, e quando non ci sono loro il disastro dell’improvvisazione, come il posizionamento del Movimento 5 Stelle in Europa.

La lungimiranza e gli obiettivi di lungo corso non si vedono, si campa alla giornata mentre l’Italia muore.

Amen

Giuseppe Criseo

Varese Press

 

—- per gli interessati il sito di Beppe—

Il suo messaggio sul sito beppegrillo.it

di Virginia Raggi

Inizia una nuova stagione di lotta agli sprechi e razionalizzazione della spesa del Comune di Roma per finanziare i servizi ai cittadini, gli investimenti sul sociale, la manutenzione urbana e la mobilità sostenibile.

L’Oref, l’Organo di revisione economico-finanziaria del Campidoglio, ha espresso parere favorevole al nostro progetto di bilancio di previsione 2017-2019 ed ha riconosciuto la correttezza di un documento che è sempre stato improntato a criteri di legalità, responsabilità, prudenza.

Dopo l’approvazione in Giunta degli emendamenti, riprende dunque il lavoro per approvare il prima possibile il documento fondamentale per programmare la nostra azione amministrativa.

Permangono delle criticità strutturali, ne siamo consapevoli, e rappresentano l’eredità che le precedenti amministrazioni ci hanno consegnato. Ma siamo stati chiamati ad affrontarle e siamo determinati a farlo anche grazie ad un bilancio innovativo e coraggioso. Vogliamo risolvere tutti i problemi lasciati dalla vecchia politica in decenni di malagestione. Così #RomaRiparte.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here