Torna al Museo Bodini di Gemonio la mostra di 13 artisti internazionali selezionati per REAL ART

Torna al la mostra dedicata ai 13 artisti internazionali selezionati per la rivista-portfolio REAL ART #3-2017. Dopo il successo della delle prime due edizioni, torna REAL ART, prog etto artistico, nato con l’idea di realizzare annualmente una pubblicazione-portfolio con opere uniche ed autografe di artisti contemporanei e l’intero incasso devolverlo in beneficenza ad enti del territorio.   Ciascun artista, di caratura internazionale, è presente in mos...

Torna al la mostra dedicata ai 13 artisti internazionali selezionati per la rivista-portfolio REAL ART #3-2017. Dopo il successo della delle prime due edizioni, torna REAL ART, prog etto artistico, nato con l’idea di realizzare annualmente una pubblicazione-portfolio con opere uniche ed autografe di artisti contemporanei e l’intero incasso devolverlo in beneficenza ad enti del territorio.   Ciascun artista, di caratura internazionale, è presente in mostra con una serie di opere che meglio rappresentano il suo percorso.   I 13 artisti presenti sono: Andrea Bassani Claudio Parentela Gianni Cella Peter Hide 311065 Mattia Consonni Alfredo Rapetti Mogol Mario De Leo Tobia Rava’ Marcello Diotallevi Isabella Rigamonti Nataly Maier Tetsuro Shimizu Renzo Nucara e Carla Volpati   Il progetto ha saputo coinvolgere artisti, stampatori, editori, giornalisti uniti nel nome dell'arte e dalla solidarietà.   Il ricavato dell’alienazione, infatti, ogni anno andrà a sostenere un’associazione che opera senza fine di lucro sul territorio.   Quest’anno il contributo verrà devoluto alla “MENSA DEI POVERI DI VIA B. LUINI” di Varese, gestita dalle suore della Riparazione -ORFANOTROFIO FEMMINILE ADDOLORATA- che fornisce, tramite donazioni e volontari, più di 300 pasti giornalieri a famiglie in momentaneo stato di bisogno.   Il volume originale e interdisciplinare coinvolge artisti anche molto differenti tra di loro, invitati a confrontarsi, rimanendo aderenti al loro percorso artistico, al concetto di serialità all’interno di un lavoro “unico”.   Ciascun artista è presente nel volume con una doppia pagina: un’opera stampata ed una originale applicata, una sorta di piccolo museo su carta, che invita ad un rapporto anche tattile con il prodotto artistico.   Il progetto ha avuto, già nelle sue fasi embrionali, grande sostegno da parte di sedi museali ed istituzionali, tanto da inserire REAL ART all’interno di un percorso itinerante tra alcune realtà importanti della provincia.   Il nuovo volume sarà disponibile nelle migliori librerie di Varese e provincia.