Svizzera: italiano in contromano sulla Mendrisio-Chiasso.

ha continuato a guidare anche dopo l'urto contro il guardarail


Svizzera: italiano in contromano sulla Mendrisio-Chiasso. Fermato domenica al valico di Brogeda un 24enne italiano che ha continuato a guidare anche dopo l'urto contro il guardrail. Si è immesso in autostrada all'altezza di Mendrisio

Sono quelle notizie che lasciano basiti, per il rischio che corrono gli artefici di tali situazioni, ma anche per i possibili che possono provocare ad altri.
La notizia proviene dal nostro collaboratore e presidente dell Sportello dei Diritti in prima fila per la sicurezza:

"Un 24enne italiano è stato fermato domenica mattina, poco dopo le 6.00, alla dogana autostradale di Chiasso-Brogeda. Si era immesso sull’autostrada A2 in contromano all’altezza dello svincolo di Mendrisio e, nonostante essere andato a sbattere contro la barriera di contenimento, ha continuato a guidare fino a poco prima del confine. Il giovane, residente nel varesotto e a bordo di una vettura immatricolata in Italia, è stato denunciato per infrazione alla legge federale sulla circolazione stradale, esposizione a pericolo della vita altrui e perturbamento della circolazione. E' stato un caso che non ci siano state conseguenze gravi, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Grazie alla nuova centrale comune di allarme che ha favorito la collaborazione con le guardie di confine, il valico doganale è stato subito chiuso, “misura che ha ridotto notevolmente il numero di veicoli in transito su quella tratta e quindi il pericolo di eventuali vittime”. La sua patente e l’auto sono state immediatamente sequestrate."

Notizie in evidenza