Manuale di Irene Bertoglio e Giuseppe Rescaldina presentato a Mondolfo

“Il corsivo encefalogramma dell’anima”, questo è il titolo del manuale di Irene Bertoglio e Giuseppe Rescaldina che verrà presentato sabato prossimo a Mondolfo nel Salone Aurora durante l’importante convegno “Scrivere a mano: come e perché?” organizzato dall’Istituto Grafologico Internazionale Girolamo Moretti in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Dopo il grande interesse suscitato da “Il corsivo encefalogramma dell’anima”, manuale all’interno del quale viene spie...

“Il corsivo encefalogramma dell’anima”, questo è il titolo del manuale di Irene Bertoglio e Giuseppe Rescaldina che verrà presentato sabato prossimo a Mondolfo nel Salone Aurora durante l’importante convegno “Scrivere a mano: come e perché?” organizzato dall’Istituto Grafologico Internazionale Girolamo Moretti in collaborazione con l’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo. Dopo il grande interesse suscitato da “Il corsivo encefalogramma dell’anima”, manuale all’interno del quale viene spiegato il valore psicologico e l’approccio operativo e culturale all’uso del corsivo dalla scuola alla vita quotidiana con analisi scientifiche e approccio metodologico coadiuvato con pratici esempi, Irene Bertoglio viene invitata a presentare la sua opera all’importante convegno di grafologia di Mondolfo. Perché non si è più in grado di scrivere a mano? L’utilizzo massiccio della tecnologia ha sostituito in parte le abilità umane di base. È cambiata la società e con essa anche la tipologia di gioco: prima si giocava soprattutto all’aria aperta con giochi tradizionali, oggi bambini e ragazzi passano il tempo davanti a youtube e si ritrovano insieme per sfidarsi con la playstation. Ciò impedisce di sviluppare la motricità fine e la destrezza manuale, prerequisiti fondamentali per imparare a scrivere. Così i bambini giungono spesso in Prima Classe Primaria non pronti, non “maturi” dal punto di vista motorio e presto emergono le difficoltà. Irene Bertoglio è grafologa, educatrice e rieducatrice della scrittura e perito grafico-giudiziario. Per anni ha gestito una struttura nell’ambito formativo ed educativo come imprenditrice no profit. Ha tenuto numerosi corsi di aggiornamento per docenti e progetti sperimentali delle Scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria.  È autrice di diversi libri. Giuseppe Rescaldina è psicologo psicoterapeuta. È stato docente di psicosomatica presso l’Università Internazionale di Milano e docente di psicologia presso l’Università Janet Monet di Bruxelles. È autore di diversi libri e attualmente dirige l’Istituto di Scienze Psicologiche “Hocus Pocus” nel centro di Magenta, sede dello studio professionale dei due autori. Redazione Varese Press