L’1 settembre 1529 nacque Taddeo Zuccari

Roberto Malini cultura e diritti civili Varese Press
L’1 settembre 1529 nacque Taddeo Zuccari   L’1 settembre 1529 nacque a Sant’Angelo in Vado il pittore Taddeo Zuccari, che morì lo stesso giorno, appena 37 anni dopo. Una vita breve, nella quale però l’artista seppe guadagnarsi tanti consensi, ottenendo commissioni importanti per la nobiltà e per il Vaticano. Il suo maestro ideale fu Raffaello e nei suoi dipinti inseguì sempre&nbs...

Roberto Malini cultura e diritti civili Varese Press L’1 settembre 1529 nacque Taddeo Zuccari   L’1 settembre 1529 nacque a Sant’Angelo in Vado il pittore Taddeo Zuccari, che morì lo stesso giorno, appena 37 anni dopo. Una vita breve, nella quale però l’artista seppe guadagnarsi tanti consensi, ottenendo commissioni importanti per la nobiltà e per il Vaticano. Il suo maestro ideale fu Raffaello e nei suoi dipinti inseguì sempre la pura bellezza della pittura dell’Urbinate. Il Vasari spese parole piene di ammirazione e affetto per l’artista: “Fu Taddeo molto fiero nelle sue cose, ed ebbe una maniera così dolce e pastosa, e tutto così lontano da certe crudezze, fu abbondante ne suoi componimenti, e fece molto belle le teste, le mani, e gl’ignudi, allontanandosi in essi da molte crudezze. Insomma fece molte, anzi infinite cose degne di molta lode. Fu amorevole degli amici, e dove potette giovare loro, se ne ingegnò sempre”. Le spoglie di Taddeo Zuccari sono sepolte a Roma presso il Pantheon, accanto a quelle di Raffaello.   Roberto Malini Cultura e Diritti Civili Varese Press   Nella foto, “Entrata di Carlo V, Francesco I e Alessandro Farnese a Parigi”, 1559, Caprarola (Viterbo), Villa Farnese.