Il 7 settembre 1883 nacque Orozco, profeta dei murales

Il 7 settembre 1883 nacque Orozco, profeta dei murales Il 7 settembre 1883 nacque a Ciudad Guzmán, in Messico, il pittore José Clemente Orozco. Artista del realismo sociale, divenne celebre per i suoi murales, fondamentali nel Rinascimento Murale Messicano insieme a quelli di Diego Rivera e David Alfaro Siqueiros. Se la tela, la tavola e la carta invitano alla contemplazione il pubblico di musei e gallerie e appagano il più intimo gusto estetico del collezionista, il muro - e per questo Or...

Il 7 settembre 1883 nacque Orozco, profeta dei murales Il 7 settembre 1883 nacque a Ciudad Guzmán, in Messico, il pittore José Clemente Orozco. Artista del realismo sociale, divenne celebre per i suoi murales, fondamentali nel Rinascimento Murale Messicano insieme a quelli di Diego Rivera e David Alfaro Siqueiros. Se la tela, la tavola e la carta invitano alla contemplazione il pubblico di musei e gallerie e appagano il più intimo gusto estetico del collezionista, il muro - e per questo Orozco lo preferì a qualsiasi altro supporto - parla al cuore della gente. I murales di Orozco raccontano la tragedia dell’uomo di fronte alla follia della guerra, all’arroganza del potere, all’ineluttabilità del tempo. L’esistenza, nell’immaginario del pittore messicano, è disintegrazione del corpo e fuoco dello spirito. Egli stesso aveva perso la mano sinistra ai tempi dell’Accademia di San Carlos, durante un esperimento di chimica, senza compromettere, per fortuna, il suo talento. A differenza di Rivera, Orozco non era un artista di propaganda. Nella sua sensibilità, la rivoluzione non era solo un evento di pura gloria, ma anche e soprattutto una pagina drammatica scritta con il sangue. Grazie agli artisti del Rinascimento Murale, i murales sono entrati a pieno diritto nella storia dell’arte non come opere d’arte popolare, ma come opere d’arte tout court. Gli affreschi per l’Hospicio Cabañas di Guadalajara sono unanimemente considerati la sua opera più significativa. Roberto Malini Cultura e Diritti Civili Varese Press Nela foto, alcuni affreschi per l’Hospicio Cabañas di Guadalajara