Il 16 settembre 1957 è nato 1957 Qi Baishi

Il 16 settembre 1957 è nato Qi Baishi Il 16 settembre 1957 è morto a Pechino l’artista cinese Qi Baishi, enormemente apprezzato per i suoi acquerelli naturalistici. Nato in un’umile famiglia contadina, Qi Baishi ha sentito la vocazione artistica osservando le opere d’arte di Zhu Da, pittore della dinastia Qing, e di Xu Wei, artista della dinastia Ming. Non potendosi permettere un maestro, ha imparato a dipingere da solo, privilegiando la tecnica dell’acquerello. I soggetti delle sue op...

Il 16 settembre 1957 è nato Qi Baishi Il 16 settembre 1957 è morto a Pechino l’artista cinese Qi Baishi, enormemente apprezzato per i suoi acquerelli naturalistici. Nato in un’umile famiglia contadina, Qi Baishi ha sentito la vocazione artistica osservando le opere d’arte di Zhu Da, pittore della dinastia Qing, e di Xu Wei, artista della dinastia Ming. Non potendosi permettere un maestro, ha imparato a dipingere da solo, privilegiando la tecnica dell’acquerello. I soggetti delle sue opere sono alcuni dei protagonisti del mondo naturale: mammiferi, uccelli, pesci, insetti alberi e fiori. Riteneva che l’arte non fosse mera imitazione delle cose, ma la visione individuale delle stesse, filtrata dalla sensibilità dell’autore. Lo si comprende di fronte ai suoi lavori: i suoi fiori non sono solo fiori, ma boccioli che si aprono nel giardino segreto di Qi Baishi. E così vale per tutte le creature che ha raffigurato: non sono immagini reali, ma abitanti del suo mondo interiore. Nel 1953 è stato eletto presidente dell’Associazione degli Artisti Cinesi. E’ morto all’età di 93 anni.   Roberto Malini Cultura e Diritti Civili Varese Press     Nella foto, acquerelli di Qi Baishi