Il 12 settembre 1829 nacque il pittore classicista Anselm Feuerbach

Il 12 settembre 1829 nacque il pittore classicista Anselm Feuerbach Il 12 settembre 1829 nacque a Speyer, in Germania, il pittore Anselm Feuerbach. Suo padre, Joseph Anselm, era un celebre archeologo. I volumi nella biblioteca paterna furono importanti per lo sviluppo della cultura e del gusto dell’artista, sempre orientati verso la letteratura, la filosofia e l’arte degli antichi. Frequentò l’Accademia di Düsseldorf e poi di Antwerp, dove ebbe come maestro Gustav Wappers. Trasferitosi a Pari...

Il 12 settembre 1829 nacque il pittore classicista Anselm Feuerbach Il 12 settembre 1829 nacque a Speyer, in Germania, il pittore Anselm Feuerbach. Suo padre, Joseph Anselm, era un celebre archeologo. I volumi nella biblioteca paterna furono importanti per lo sviluppo della cultura e del gusto dell’artista, sempre orientati verso la letteratura, la filosofia e l’arte degli antichi. Frequentò l’Accademia di Düsseldorf e poi di Antwerp, dove ebbe come maestro Gustav Wappers. Trasferitosi a Parigi, fu allievo di Thomas Couture. Negli anni della giovinezza viaggiò a Venezia, Firenze e Roma, per osservare con i suoi occhi i capolavori dei maestri del Rinascimento italiano. Successivamente frequentò, in Germania, Arnold Böcklin e Hans von Marées. I tre furono soprannominati i “Deutschrömer”, i romani di Germania. A Vienna conobbe il musicista Johannes Brahms. Morì a Venezia nel 1880 e Brahms compose in sua memoria il brano per coro e orchestra Nänie. Ebbe fama postuma, soprattutto per le sue opere ispirate all’antichità greco-romana. Roberto Malini Cultura e Diritti Civili Varese Press Nelle foto, “Il Simposio di Platone” e “Ritratto di una matrona romana” di Anselm Feuerbach