Furto di profilattici a Cuvio

Non è chiaro se sia per un bisogno urgente, per semplice vandalismo o per rubare quattro miseri spiccioli, ma un distributore di profilattici è stato manomesso in una zona già nota per una fonte di acqua afrodisiaca.

Nel 2003 infatti una ricerca condotta dall'Università dell'Insubria di Varese ha esaminato un serie di sorgenti naturali della regione ritenute dotate di effetti terapeutici.
Secondo il quotidiano Corriere della Sera, che riportava la notizia, le analisi effettuate sull'acqua di una fonte situata nel comune di Castello Cabaglio avevano trovato una notevole presenza di sali di litio, zinco e selenio, sostanze che possono avere effetti positivi sull'umore, rallentare l'invecchiamento delle cellule ed incrementare il desiderio.
La notizia venne amplificata anche a livello nazionale al Maurizio Costanzo show.
Della vicenda del distributore della farmacia manomesso invece si stanno occupando i carabinieri, la casetta contenente banconote e monete è stata divelta e buttata in un giardino vicino.
A terra resta solo qualche profilattico.
In realtà sembra che si tratti soltanto di un semplice atto vandalico senza fini di lucro e senza bisogno impellente di soddisfare desideri sessuali.

Notizie in evidenza