Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016

Comunicato stampa n. 441 del 6 ottobre 2016   OGGETTO:
Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016:  INFORMAZIONI PER GLI elettori residenti O TEMPORANEAMENTE all’estero   Si comunica che, in occasione del referendum in oggetto, gli elettori residenti all’estero che normalmente votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero, hanno facoltà di venire a votare in Italia previa apposita e tempestiva opzione. Il diritto di optare per il voto in Italia deve essere e...

Comunicato stampa n. 441 del 6 ottobre 2016   OGGETTO: Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016:  INFORMAZIONI PER GLI elettori residenti O TEMPORANEAMENTE all’estero   Si comunica che, in occasione del referendum in oggetto, gli elettori residenti all’estero che normalmente votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero, hanno facoltà di venire a votare in Italia previa apposita e tempestiva opzione. Il diritto di optare per il voto in Italia deve essere esercitato entro l’ 8 ottobre 2016. L’opzione al voto, così come la sua revoca, dovranno essere fatte pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore (mediante consegna a mano o per invio postale o telematico unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore). Eventuali opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto. Sul sito www.comune.bustoarsizio.va.it il modulo di opzione, che potrà comunque essere reperito dai connazionali residenti all’estero anche presso i Consolati, i patronati, le associazioni, i “Comites” oppure in via informatica sul sito del Ministero degli affari esteri (www.esteri.it) o su quello del proprio Ufficio consolare.     L’articolo 4-bis della legge 27 dicembre 2001 riconosce inoltre il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero agli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi, nel corso del quale ricade la data di svolgimento della medesima consultazione referendaria, nonché ai familiari con loro conviventi. L’opzione per il voto per corrispondenza deve pervenire direttamente al comune di iscrizione nelle liste elettorali entro l’ 8 ottobre 2016, con possibilità di revoca entro lo stesso termine, a mezzo posta (via F.lli d’Italia, 12, 21052 Busto Arsizio), fax (0331/390291), posta elettronica anche non certificata (protocollo@comune.bustoarsizio.va.legalmail.it – elettorale@comune.bustoarsizio.va.it) oppure potrà essere recapitata a mano all’ufficio protocollo anche da persona diversa dall’interessato. Per facilitare la compilazione della opzione per il voto per corrispondenza, dal sito del comune è possibile scaricare l’apposito modello.