Bando per la sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”

Busto Arsizio, 14 dicembre 2016 Al Sindaco di Busto Arsizio
                                                      Emanuele Antonelli   Al Presidente del Consiglio comunale
    &nbs...

Busto Arsizio, 14 dicembre 2016 Al Sindaco di Busto Arsizio                                                       Emanuele Antonelli   Al Presidente del Consiglio comunale                                                       Valerio Mariani     Oggetto: Interrogazione con risposta “nel periodo delle interrogazioni” - “Bando per la  sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro”   Premesso che
  • con decreto ministeriale n. 208 del 20 luglio 2016 è stato approvato il “Programma sperimentale   nazionale   di   mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro” per  la  cui  attuazione  sono destinate risorse nel limite di 35 milioni  di  euro;
  • il giorno 12 ottobre 2016 è stato depositato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana l’Avviso relativo al Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro;
  • il Programma prevede “il finanziamento di progetti, predisposti da uno o più enti locali e riferiti a un ambito territoriale con popolazione superiore a 100.000 abitanti, diretti a incentivare iniziative di mobilità sostenibile, incluse iniziative di piedibus, di car-pooling, di car-sharing , di bike-pooling e di bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, di laboratori e uscite didattiche con mezzi sostenibili, di programmi di educazione e sicurezza stradale, di riduzione del traffico, dell’inquinamento e della sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici o delle sedi di lavoro, anche al fine di contrastare problemi derivanti dalla vita sedentaria. Tali programmi possono comprendere la cessione a titolo gratuito di «buoni mobilità» ai lavoratori che usano mezzi di trasporto sostenibili”;
  • i progetti sono cofinanziati dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con una percentuale non superiore al 60% del totale dei costi ammissibili,
  considerato che
  • i progetti devono essere presentati entro le ore 24.00 del 10 gennaio 2017,
tutto ciò premesso e considerato i sottoscritti Consiglieri Comunali chiedono all’Amministrazione comunale  
  • se si sia già attivata o abbia intenzione di attivarsi per partecipare al bando in oggetto, in collaborazione con altri Enti locali limitrofi a quello di Busto Arsizio;
  • in caso positivo, quale progetto abbia intenzione di finanziare con il bando in oggetto;
  • in caso negativo, vista la presenza in città di progetti che potrebbero rientrare nei finanziamenti previsti dal suddetto bando, se abbia intenzione di partecipare al bando in oggetto per cofinanziare la già prevista nuova rotonda dei Tre Ponti, aggiungendo la costruzione di una pista ciclo-pedonale lungo viale Boccaccio e la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti, anche collettivi e guidati, tra casa e scuola, a piedi o in bicicletta, per gli studenti e i cittadini residenti nei quartieri limitrofi.
  Cordiali saluti, Massimo Brugnone Cinzia Berutti Valerio Mariani Valentina Verga