Attolini,comitato contro le feste al Museo del Tessile

Questa sera una delegazione del “Comitato contro le feste serali al museo del tessile” accogliera' il consiglio comunale con un sit-in simbolico per tenere alta l’attenzione sul problema. Mostreremo uno striscione con scritto:”DIVERTIRSI?SI,MA COL RISPETTO DI TUTTI” e alcuni cartelloni con scritto: ”BUSTO PIU’ VIVA MA PIU’VIVIBILE” e “DIVERTIAMOCI NEI LIMITI”. Ho apprezzato lo spirito di come le persone stanno approcciando il comitato, in quanto lo spirito è costruttivo,stiamo raccogliendo le...

Questa sera una delegazione del “Comitato contro le feste serali al museo del tessile” accogliera' il consiglio comunale con un sit-in simbolico per tenere alta l’attenzione sul problema. Mostreremo uno striscione con scritto:”DIVERTIRSI?SI,MA COL RISPETTO DI TUTTI” e alcuni cartelloni con scritto: ”BUSTO PIU’ VIVA MA PIU’VIVIBILE” e “DIVERTIAMOCI NEI LIMITI”. Ho apprezzato lo spirito di come le persone stanno approcciando il comitato, in quanto lo spirito è costruttivo,stiamo raccogliendo le esperienze e le idee delle persone, e con questo spirito ci vogliamo proporre a questa nuova amministrazione e soprattutto sensibilizzare gli organizzatori in vista del prossimo weekend, lo scorso devo dire che gli Ultras non hanno fatto per nulla rumore molesti. un'altra valutazione che abbiamo fatto e' che questo comitato sta riavvicinando alla politica gente che si era disaffezionata che sente la politica una cosa lontana, che vorrebbe dare il contributo per migliorare la città ma non trova politici che ascoltano , siamo qui per costruire e per cercare una soluzione al problema nonostante il titolo del nostro comitato sembra che vogliamo solo distruggere. Può sembrare un paradosso che alla guida del comitato ci sia un esponente del centrodestra ma è un bene per questa amministrazione perché non faremo ostruzionismo ma saremo una sana anima di confronto. Ci tocca inoltre puntualizzare che non abbiamo mentalità vecchia come qualcuno ci vuole appioppare.. Personalmente sono sereno in quanto è scritto nero su bianco che nel nostro programma elettorale di Fratelli d'Italia a Busto inserimmo, oltre alla costruzione di una nuova area feste, l’idea di costruire un parco di divertimenti sulla falsa riga di Gardaland o Leolandia. Questo perché abbiamo captato dalla gente (famiglie e giovani) una volontà crescente negli ultimi anni di questo tipo di offerta in zona e vorremmo che sia Busto Arsizio ad avere questo parco di divertimento battendo Gallarate e Legnano, con la mentalità imprenditoriale che l’ha sempre caratterizzata. Dopo questo breve sit-in chiederò un incontro ufficiale con l'amministrazione comunale per un sereno confronto in merito. PRESIDENTE Comitato contro le feste serali al museo del tessile SEGRETARIO CITTADINO FDI-AN BUSTO ARSIZIO
Tags: fdi