MARSICO (FI): «ATTENZIONE A I PRESIDI OSPEDALIERI DELLA PROVINCIA DI VARESE

BILANCIO, VIA LIBERA A DUE ORDINI DEL GIORNO SU TEMATICHE SANITARIE, MARSICO (FI): «ATTENZIONE A I PRESIDI OSPEDALIERI DELLA PROVINCIA DI VARESE E MODERNIZZAZIONE SERVIZI INTRAPRENDENDO LA STRADA DELLA CARTELLA CLINICA DIGITALE» Milano, 28 luglio 2016- Approvati nel corso della sedute dedicate all' assestamento del bilancio regionale 2016-2018, due ordini del giorno in materia di sanità che riguardano da vicino la provincia di Varese, primo firmatario il consigliere regionale varesino Luca Ma...

BILANCIO, VIA LIBERA A DUE ORDINI DEL GIORNO SU TEMATICHE SANITARIE, MARSICO (FI): «ATTENZIONE A I PRESIDI OSPEDALIERI DELLA PROVINCIA DI VARESE E MODERNIZZAZIONE SERVIZI INTRAPRENDENDO LA STRADA DELLA CARTELLA CLINICA DIGITALE» Milano, 28 luglio 2016- Approvati nel corso della sedute dedicate all' assestamento del bilancio regionale 2016-2018, due ordini del giorno in materia di sanità che riguardano da vicino la provincia di Varese, primo firmatario il consigliere regionale varesino Luca Marsico. Il primo provvedimento mira a stanziare fondi per la riorganizzazione del reparto di Urologia dell' ASST dei Setti Laghi nel presidio ospedaliero Galmarini di Tradate, con il secondo invece si punta ad estendere e sviluppare il progetto della Cartella Clinica Elettronica (CCE) dematerializzata per l'ASST della Valle Olona anche in questo caso mettendo a disposizione il denaro necessario per lo sviluppo del progetto adottando il software come sistema di gestione della CCE dematerializzata e prevedendo, altresì, l'estensione del sistema a tutti i reparti dell'ASST interessata. «Il via libera ai due ordini del giorno che ho presentato consentirà, in entrambi i casi, di modernizzare le strumentazioni e i servizi sanitari a beneficio dei cittadini: nel caso di Tradate - sottolinea Luca Marsico - potenziando ed innovando la sezione di Urologia a fronte di circa 5000 prestazioni erogate nel 2015, nel caso, invece, della Cartella Clinica Elettronica per l'ASST Valle Olona si potrà intraprendere a pieno regime la strada della digitalizzazione delle cartelle come, peraltro previsto pure dalla legge regionale 23 del 2015 ed a fronte di una sperimentazione già avviata nell'ex Azienda Ospedaliera di Busto Arsizio già 11 anni fa».