Brissago Valtravaglia, un gatto è stato trovato con la testa rotta

Voglio augurarmi che il gatto morto a Brissago con il cranio rotto non sia stato vittima della mano dell’uomo.

http://www.rifugioanimalifelici.it/

 Giancarlo Galli, responsabile del Rifugio degli Animali Felici, lancia l'allarme sulle aggressioni ai gatti.
"Nonostante lo scorrere del tempo, la cattiveria umana non si placa e continua imperterrita a procurare dolore e sofferenza alle creature animali." racconta nel suo sito, visto che" a Cassano Valcuvia, in una colonia felina non riconosciuta nei pressi della pista ciclabile. Sono stati rotti i contenitori del cibo, hanno distrutto tutto ed è stata dispersa la colonia di gatti. Credo che siano segnali da non sottovalutare, che raccontano molto del clima che stiamo vivendo. Non mi piace sentire dire “sarà qualche ragazzata”, non quando ci sono di mezzo le vite di animali che non possono difendersi. Voglio augurarmi che il gatto morto a Brissago con il cranio rotto non sia stato vittima della mano dell’uomo. 
Una situazione che ha dell'incredibile, qualcuno si diverte a uccidere e martoriare in vario modo gli animali, sia al Nord che al Sud d'Italia. 
Le storie non sono leggende, ma tristi realtà di una società malata che trova "gusto" nel dare sofferenza a esseri umani come ad animali.

Notizie in evidenza