Scoperta una nuova malattia genetica ereditaria. " Non ha ancora un nome"

Scoperta una nuova malattia genetica ereditaria. " Non ha ancora un nome". Un team di genetisti dell'Università di Losanna hanno identificato un nuovo gene che causa gravi ritardi nello sviluppo e nella crescita delle ossa   Una nuova malattia genetica è stata scoperta da un gruppo di genetisti di Losanna. Lo studio, pubblicato su "Nature Genetics", ha dimostrato che a scatenare la malattia è un disturbo nella sintesi dell'acido sialico, sostanza presente soprattutto nel...

Scoperta una nuova malattia genetica ereditaria. " Non ha ancora un nome". Un team di genetisti dell'Università di Losanna hanno identificato un nuovo gene che causa gravi ritardi nello sviluppo e nella crescita delle ossa   Una nuova malattia genetica è stata scoperta da un gruppo di genetisti di Losanna. Lo studio, pubblicato su "Nature Genetics", ha dimostrato che a scatenare la malattia è un disturbo nella sintesi dell'acido sialico, sostanza presente soprattutto nel cervello umano. Questa patologia, che non ha ancora un nome, causa gravi ritardi nello sviluppo celebrale e nella crescita ossea. L'osservazione di alcuni pazienti portatori di questi sintomi ha portato Andrea Superti, docente alla Facoltà di biologia e medicina dell'Università di Losanna (UNIL) e caposervizio all'ospedale dello stesso istituto (CHUV), a chiedersi se questi sintomi non potessero nascondere una causa comune. "Nel giro di cinque anni abbiamo scoperto delle mutazioni genetiche su otto pazienti dai 3 ai 46 anni provenienti da Canada, Gran Bretagna, Francia e Giappone", ha spiegato lo specialista in un comunicato diffuso lunedì dall'UNIL. Questo lavoro aggiunge un tassello alla comprensione delle basi genetiche dei ritardi nello sviluppo celebrale e nella crescita ossea, osserva Giovanni D'Agata, presidente dello “". Lo studio del gene potrà aprire nuove linee di ricerca per una migliore comprensione dei meccanismi alla base dello sviluppo e della funzione del cervello e per una cura per via orale. Lecce, 23 maggio 2016                                                                                                                                                                                              Giovanni D’AGATA

________________________________________________________________________________________                                                                    73100 Lecce via G. D’Annunzio n° 37 - Tel. 320/8496515 - e mail: dagatagiovanni@virgilio.it - www.sportellodeidiritti.org® - c.f. 93106630754